Home Page  |  Area Soci Ravenna Host    |
Ritorna alla home page
Gerusalemme
Sei in: ATTIVITA' > ATTIVITA' SVOLTE NELL'ANNO SOCIALE IN CORSO > Presentazione del service “Lavoro, Famiglie e nuove povertà” - Relatore Mario Boccaccini

Presentazione del service “Lavoro, Famiglie e nuove povertà” - Relatore Mario Boccaccini

Data inizio:26-10-2020Ora inizio:20:30
Luogo:Videoconferenza su piattaforma ZoomTipologia:Meeting

Descrizione dell'attività:

“Lavoro, Famiglie, Nuove Povertà”, nuovo Service dei Lions.

Il 26 ottobre scorso, alle ore 20.30, il Lions Club Ravenna Host ha organizzato un meeting, in modalità on-line, dedicato al Service Multidistrettuale “Lavoro, Famiglie, Nuove Povertà”, ospiti il Governatore Francesca Romana Vagnoni, Il Presidente di Circoscrizione Claudio Cortesi, Il Presidente di Zona Cinzia Ghirardelli, Il Presidente del L.C. Ravenna Romagna Padusa Sergio Minghetti. Relatore l’Officer Multidistrettuale  Mario Bocaccini.

 

Il Relatore ha subito precisato che le linee guida di questo service sono state elaborate da un gruppo Multidistrettuale di esperti. Doveva prevedere azioni post.-covid ed invece, in considerazione dello stato attuale, sono e saranno azioni entro-covid. 

Oggi la priorità è ritornata ad essere la salute, ma se si dovesse arrivare ad una nuova chiusura il problema economico si farà drammatico. Drammatica è la situazione delle Aziende soprattutto quelle più piccole che dispongono di minori riserve finanziarie, ma si prevede che, nel perdurare della situazione di crisi, anche quelle più grandi entreranno in sofferenza. 

Le Aziende infatti vedono ridursi i profitti (nel 2020 mediamente del 20%), mantenendo però inalterati i costi fissi (impossibilità ad es. di licenziare). Problematica la situazione delle attività Commerciali, delle attività legate alla Ristorazione, ma anche delle Partite Iva (Professionisti) e degli Artigiani. Anche il Settore Pubblico è minacciato (pubblici dipendenti) assieme ai percettori di pensione perché lo Stato non potrà reggere ad un sistema di indebitamento che necessariamente, nella attuale congiuntura, tenderà ad aumentare. Le uniche aziende che allo stato perseguono buoni risultati sono quelle legate alla produzione del settore sanitario anche se la situazione cambierà nel momento in cui finalmente si ritornerà alla normalità, finita l’emergenza.

Compito dei Lions, ha proseguito Boccaccini, non è quello di dissertare sulle misure anti-Covid emanate dal Governo, ma di intervenire a favore dei portatori di bisogno. Ci sono categorie di cittadini più colpite e categorie di cittadini meno colpite, ma ci sono delle categorie le cui difficoltà difficilmente emergono palesando il bisogno; quelle sono le categorie che bisogna scoprire ed aiutare. Ci sono poi povertà culturali, incapacità di utilizzare i sistemi informatici, difficoltà di accedere al credito oppure alle agevolazioni-aiuti previsti dallo Stato che rischiano di portare alla soppressione di piccole attività economiche e di micro attività commerciali, con danni rilevanti al sistema economico e sociale. Idem dicasi per le famiglie incapaci, per le stesse motivazioni, ad accedere a sussidi, agli aiuti per i figli in età scolare, ecc. 

Oppure famiglie che, per vergogna o senso di dignità, non manifestano le loro necessità, anche gravi ed impellenti.

Qui dovrebbe intervenire il Service Lions: affiancare queste realtà in sofferenza con un sistema di tutoraggio alle piccole/micro Aziende, alle Famiglie in difficoltà, agli Studenti meritevoli ma privi di disponibilità economiche, alle Associazioni ed Enti che sul territorio intervengono nel sociale.

Potranno essere “tutor” i nostri Soci avvocati, commercialisti, medici, ingegneri, bancari ecc., affiancandosi a queste realtà nel bisogno, dedicando loro qualche ora del proprio tempo sotto forma di un aiuto amichevole, ma professionale.

E’ necessario pertanto, prioritariamente, redigere una “Banca delle Competenze” Distrettuale

I Soci disponibili dovranno compilare un modulo in cui, spiegata la propria sfera professionale di competenza, si dichiarano pronti a dedicare parte del proprio tempo al “tutoraggio” come precedentemente spiegato. Tale scheda andrà inviata agli Officer Distrettuali preposti.

 

Nel dialogo scaturito dopo l’intervento di Boccaccini, si è parlato anche delle iniziative rivolte al “Banco Alimentare” e del Meeting che tradizionalmente il Club Ravenna Host dedica a questo Service. A causa della pandemia in atto sarà necessario “inventare” qualche modalità innovativa al fine di poter dar corso al Service ormai consolidato. E’ stata sottolineata l’importanza di far conoscere approfonditamente a tutti, Soci e non, le modalità di organizzazione e di azione concreta del “Banco, al fine di attrarre consensi, sinergie, aiuti ulteriori.

E’ emersa, negli interventi che si sono succeduti, anche l’esistenza di un “Banco Farmaceutico”, iniziativa che si propone di fornire medicinali gratuitamente a fasce di popolazione indigente, che comunque non ha la possibilità economica di acquistarli o il diritto acquisito di assistenza da parte del Servizio Sanitario Nazionale.

GALLERIA FOTOGRAFICA

LIONS CLUB RAVENNA HOST
Lions Club Ravenna Host
Viale Leon Battista Alberti, 34 - 48124 Ravenna - Codice fiscale 80006640397
Telefono e Fax: 0544 35392 - E-mail: lionsclubravennahost@libero.it - PEC: postacertificata@pec.lionsravennahost.it
Meetings: 2° e 4° lunedì del mese, ore 20,00 presso Grand Hotel Mattei - Via E. Mattei, 25 - 48122 - Ravenna - Tel. 0544 455902
Seguici su Facebook